al menu principale

Emozione estive

I sentieri vanno dalle semplici passeggiate fino alle escursioni più impegnative, dai percorsi circolari o panoramici fino alle vie ferrate.
 


Escursioni sulla terrazza sopra Merano, Alto Adige

CARTINA DI MERANO 2000


Cartina di Merano 2000 >

ESCURSIONE DI RIFUGIO IN RIFUGIO

Un giro adatto a tutta la famiglia nell’area di Merano 2000 è la semplice escursione di rifugio in rifugio, facilmente percorribile anche con passeggini sportivi.

Punto di partenza per questa escursione è Pivigna, raggiungibile in funivia da Merano, la più grande dell'Alto Adige o in cabinovia da Falzeben.
Il primo rifugio situato lungo il percorso è il Piffinger Köpfl, da cui si prende il sentiero n. 3 che porta alla Malga Waidmann e successivamente alla Malga Kirchsteiger e al Rifugio Merano. Si prosegue su un comodo sentiero escursionistico fino al Rifugio Parete Rossa, dal quale è possibile tornare a Piffing o proseguire per il Rifugio Zuegg fino a Falzeben. Una volta arrivati si può prendere la cabinovia o rimettersi in marcia per raggiungere a piedi la stazione a monte della nuova funivia o la macchina.

I rifugi dell’area escursionistica di Merano 2000 conquistano i loro ospiti con una cucina regionale di alto livello, squisiti piatti tradizionali e succhi fatti in casa. L’escursione di rifugio in rifugio offre quindi numerose possibilità di fermarsi per fare una pausa gustandosi le specialità locali comodamente seduti al sole in terrazza da cui si gode di un panorama ineguagliabile.

  • 2 -3 ore
  • Dislivello: ca. 180-400 m
  • Rifugi: Ristorante Falzeben, Ristorante Panorama, Ristoro montano Piffinger Köpfl, Panoramabistro Merano 2000, Malga Waidmann, Rifugio Kirchsteiger, Rifugio Meraner, Rifugio Parete Rossa
  • 7-9 km

LAGO DI SAN PANCRAZIO

Un' escursione particolarmente affascinante a Merano 2000 è il giro ad anello da Falzeben o da Piffing al Lago di San Pancrazio (Kratzberger See). Facilmente raggiungibile anche per famiglie con bambini, offre una splendida vista sulla vicina Val Sarentino. Stanchi dalla camminata, gli escursionisti possono rinfrescarsi con un bel pediluvio o un bagno nelle fredde acque del lago.

Il punto di partenza dell'escursione all'idilliaco lago di Kratzberger è Piffing, raggiungibile da Falzeben tramite la cabinovia o da Merano tramite la nuova funivia. 

Seguendo il segnavia 3 giungiamo al Missensteinjoch (2128m) ed in seguito, attenendoci al segnavia 4 (sentiero europeo E5), arriviamo al lago Kratzberger a 2119m. Ritorno attraverso il rifugio Meranerhütte fino al Kreuzjöchl, poi discesa attraverso la malga Moschwaldalm a Falzeben.

  • circa 4 ore e 30 minuti
  • Metro d`altezza: circa 520 m
  • Rifugi: Ristorante Falzeben, Ristorante Panorama, Rif. montano Piffinger Köpfl, Malga Waidmann, Malga Kirchsteiger, Rif. Meranerhütte, Malga Moschwaldalm
  • 15km

SENTIERO PANORAMICO CON VISTA SULLE DOLOMITI

Il sentiero panoramico con vista sulle Dolomiti è un giro ad anello facile ma spettacolare che dalla stazione a monte della funivia Merano 2000 porta al Rifugio Mittager. L’itinerario parte da Piffing sul sentiero n. 3 passando per la Malga Waidmann e si snoda sul lato più affascinante dell’altopiano portando fino al Rifugio Mittager. Il tempo complessivo da Piffing al Rifugio Mittager è di 2 ore e 10 minuti con un dislivello di circa 500 m. In alternativa si può andare da Falzeben o Piffing alla Malga Kirchsteiger e da lì prendere l’impianto che porta al Rifugio Mittager.

Le varianti
Per il ritorno si può scegliere tra più varianti. Un itinerario porta dal Rifugio Mittager ai Rifugi Merano e Parete Rossa fino a Piffing o dal Rifugio Parete Rossa al Rifugio Zuegg fino a Falzeben. Un’altra variante porta dal Rifugio Mittager alla Malga Maiser, da lì alla Malga Moschwald e infine a Falzeben. Lungo il percorso si trovano delle postazioni con cannocchiale che permettono di vedere da vicino le più belle cime delle Dolomiti. Da qui è possibile ammirare anche il Gruppo dell’Ortles e di Tessa.

  • 2 ore e 10 Minuti
  • Dislivello: 500 m
  • Rifugi: Ristoro montano Piffinger Köpfl, Malga Waidmann, Rifugio Kesselberg, Rif. Mittager
  • 6,5 km
Zuegghütte

ESCURSIONE AI RIFUGI ZUEGG E PARETE ROSSA

La breve escursione ai Rifugi Zuegg e Parete Rossa è ideale sia per famiglie che come prima escursione in vacanza. Il percorso comincia presso il parcheggio Falzeben ad Avelengo, da dove il sentiero n. 14 in circa 35 minuti porta in leggera salita al Rifugio Zuegg, vicino al quale si trova un laghetto con papere, ranocchi e tartarughe. In ulteriori dieci minuti si può raggiungere il Rifugio Parete Rossa. Entrambi i rifugi dispongono di un ampio parco giochi.

  • circa 35 minuti
  • Dislivello: circa 200 m
  • Rifugi: Ristorante Falzeben, Ristorante Panorma, Rifugio Zuegghütte, Rifugio Parete Rossa
  • 1,4 - 2,2 km

 

SENTIERO EUROPEO E5

Una delle tappe più affascinanti del sentiero europeo E5 che dal Lago di Costanza porta all’Adriatico, attraversa la zona attorno a Merano passando per l’altopiano dell’area vacanze Avelengo/Verano/Merano 2000. Il sentiero E5 si snoda quindi per tutto l’Alto Adige

dal Passo del Rombo fino a Bolzano attraversando tutta l’area attorno a Merano. Per chi percorre lunghi tratti del sentiero, Merano 2000 offre una serie di interessanti punti d’appoggio dove pernottare, come ad esempio il Rifugio Merano o la Malga Kirchsteiger.

PICCO IVIGNA

Il picco Ivigna, il „monte di casa“ dei comuni Scena e Avelengo, è una notevole vetta formata prevalentemente da graniti e pietra arenaria rossa e raggiunge un’altezza di 2.581 m s.l.m.. Il monte si trova nell’area di Merano 2000 ed è accessibile dalla Val Sarentino, da Falzeben sopra Avelengo e da Scena. Il sentiero principale porta da Avelengo e dalla Val Sarentino fino a pochi metri sotto la cima. Questo sentiero non rappresenta grandi difficoltà ed è quindi raggiungibile per tutti gli alpinisti un pò allenati. Alternativamente, la Funivia Merano 2000 vi può portare fino a Piffing, raggiungendo così un'altitudine di partenza di quasi 2000m.

Da qui si prosegue per il sentiero 3 e 19A verso la malga Kuhleiten per arrivare alla cima del piccolo Ivigna. L'ascensione da Scena è invece più faticosa. La cima stessa, a confronto con la vicina cima del Piccolo Ivigna (2.522 m s.l.m.), è raggiungibile solo tramite una via ferrata lungo la cresta esposta a sud-ovest. Ma quando si ha raggiunto la vetta, tutte le fatiche vengono ricompensate con uno stupendo panorama a 360° sulle Alpi dell'Ötztal e Zillertal, il gruppo di Tessa, sull'Ortles fino alle Dolomiti.

in alto