Sentiero n. 3 chiuso! Deviazione sul sentiero n. 18A

Tra le vette al
levar del sole

UN'INDIMENTICABILE IMMERSIONE NEI COLORI DELL'AURORA

Eccoti lì, ritto sul tetto del mondo, il volto accarezzato dai primi raggi del sole che poco a poco scavalcano le cime dei monti. Hai la sensazione di essere completamente solo. È un'emozione indescrivibile, che chiunque ami la montagna e la natura dovrebbe provare almeno una volta e che solo un'escursione all'alba può regalare.

Certo, non è facile trascinarsi giù dal letto nel cuore della notte e addentrarsi nell'oscurità con lo zaino in spalla – ma ne vale la pena. Giurin giurello! La luce del mattino ha un che di magico, un'aurea speciale che scalda il cuore e resta impressa nella mente.
Un'escursione particolarmente bella e alla portata di tutti è la salita allo Spieler, nell'area escursionistica Merano 2000. Scegli una tiepida notte d'estate, infila gli scarponi, accendi la lampada frontale e vai al punto di partenza: Falzeben.

Il primo tratto è il più impegnativo: una salita breve ma bella ripida attraverso il bosco, che culmina nella radura presso la malga Moschwald. Da qui, però, il percorso si fa semplice e comodo. Passata la malga Maiser e raggiunto il Giogo della Croce, con la sua croce e la piccola panchina, ti trovi ormai a due passi dalla meta.

Ed ecco che ne hai la prova: l'aurora quassù tra le cime dei monti è diversa che giù a valle. Mentre il mondo si scrolla di dosso il torpore della notte, la natura indossa lentamente il suo manto variopinto e il silenzio cede di malavoglia il posto al risveglio della vita.
Tra le vette al <br> levar del sole
Tra le vette al <br> levar del sole
Poi, d'un tratto, è giorno. E tu, qui in piedi sullo Spieler, ti trovi a posare lo sguardo su valli, prati e boschi – sul Grande Picco Ivigna, il Gruppo dell'Ortles-Cevedale e il Catinaccio. Magari scopri di essere tutt'altro che solo e ti sorprendi a dare il buondì ai molti cavalli che trascorrono l'estate sui verdi prati d'alta quota. Vederli piluccare l'erbetta fresca ti ricorda che anche per te è ora di mettere qualcosa sotto i denti. Se nello zaino hai infilato telo e vettovaglie, la colazione la puoi fare direttamente quassù.

Per chi desidera ammirare l'alba in montagna da una prospettiva diversa, Merano 2000 ha in serbo una proposta speciale: un volo in tandem in parapendio. L'avventura ha inizio alle prime luci del mattino con una ricca colazione al rifugio Kuhleiten, a 2.400 m s.l.m. Poi, ci si libra in volo e si ridiscende a valle in planata – un'esperienza indimenticabile baciata dal sole.
Condividi con gli amici

SCOPRI DI PIÚ

Altre idee e suggerimenti per te

©Azienda turistica Scena_Dietmar Denger

Sopra, in alto
in parapendio

Il sole fa capolino da dietro le maestose cime che svettano sopra Merano, dal Re Ortles oltre l’Alta Val Passiria e le Dolomiti. Nella luce dell’alba, il Catinaccio si tinge di morbide tonalità rosate.
AVS Jugend al Monte Catino Dicembre 1958_Archivio foto Ulrich Koessler

Storie
di Maia Bassa

All'epoca, i giovani non avevano accesso a chissà quale offerta per il tempo libero. Però l'AVS – il settore giovanile della sezione Merano offriva tutto ciò che stavano cercando: sport, avventura e libertà.
La palestra preferita <br> dei nostri atleti

La palestra preferita
dei nostri atleti

Chiunque voglia fare attività fisica all'aria aperta trova a Merano 2000 le condizioni ideali: lunghi sentieri escursionistici per la corsa in estate e piste da sci di ogni tipo in inverno.
Arrivare
Il tuo tempo libero facilmente raggiungibile.
Contatto
Merano 2000 Funivie Spa
IT00124390212
meran2000@pec.it
Curioso di notizie?
Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato.
 
Abbonati